Sfoglia tramite
Tag: italia

Rosso Malpelo – Giovanni Verga

Rosso Malpelo – Giovanni Verga

Attività in classe: Com’è mutata la legislazione sul lavoro minorile nel secolo e mezzo che ci separa da Verga? Intorno al 1850, il periodo in cui venne scritto il famoso racconto di Verga “Rosso Malpelo”, la figura del minore non era vista come al giorno d’oggi. Infatti all’epoca che un minore venisse sfruttato per lavori molto duri e rozzi era del tutto normale, perfino i genitori ritenevano del tutto normale questa situazione. L’assenza di cultura era il motivo principale di…

Leggi Altro Leggi Altro

La disfatta di Caporetto

La disfatta di Caporetto

Novembre ’17: i ragazzi del ’99 sono impegnati nella ritirata di Caporetto Quali erano gli schieramenti militari nel 1917? In Italia si continuava a combattere, gli austriaci consapevoli che il loro esercito era ormai esausto e rinforzati dalle truppe tedesche liberate dal fronte russo, iniziano un nuovo attacco, il 24 ottobre 1917 (chiamata poi la battaglia di Caporetto, o dodicesima battaglia dell’Isonzo) che puntava alla vittoria definitiva sul fronte italiano. Dopo un violento bombardamento le truppe austro-tedesche riuscirono a penetrare in Italia nella…

Leggi Altro Leggi Altro

La prima Guerra Mondiale

La prima Guerra Mondiale

Le cause della Grande Guerra  Il 24 Maggio 1915 l’Italia entra in guerra a fianco della triplice intesa Perché l’Italia entrò un guerra un anno dopo? Inizialmente il Regno d’Italia si mantenne neutrale e alcuni esponenti del governo iniziarono trattative diplomatiche con entrambe le forze in campo, che si conclusero con la sigla di un patto segreto con le potenze della Triplice intesa. Durante questo periodo la scelta o meno di entrare in guerra fu condizionata dalle decisioni delle masse popolari,…

Leggi Altro Leggi Altro

I Malavoglia – Giovanni Verga

I Malavoglia – Giovanni Verga

Giovanni Verga Giovanni verga nasce a Vizzini il 2 Settembre 1840 e muore a Catania il 27 Gennaio 1922. Fu il maggior esponente verista. Era figlio di una nobile famiglia di proprietari terrieri che nel 1854, a causa di un’epidemia di colera, dovette rifugiarsi nella campagna di Tèbidi, così come nel 1855. I ricordi di questo periodo, legati alle sue prime esperienze adolescenziali e alla campagna, ispireranno molte delle sue novelle, come Cavalleria rusticana e Jeli il pastore. Inizialmente a causa dei suoi studi adottò uno stile di scrittura romantico, ma con l’avvento…

Leggi Altro Leggi Altro

Guy De Maupassant – Un Milione

Guy De Maupassant – Un Milione

Contesto storico: Ci troviamo tra la fine dell’800 e l’inizio del 900 a Parigi durante la Belle Epoque. Parigi si sta evolvendo ed è in piena rivoluzione industriale. L’autore Henri-René-Albert-Guy de Maupassant è stato uno scrittore, drammaturgo e poeta francese. Nato a Tourville-sur-Arques il 5 agosto 1850 e morto a Parigi Parigi, 6 luglio 1893 è considerato uno dei padri del racconto moderno. È stato influenzato in modo forte da Zolà. I suoi racconti come i suoi romanzi presentano un’ampia denuncia della società borghese, della sua…

Leggi Altro Leggi Altro

Il verismo in Italia

Il verismo in Italia

Il Verismo è una corrente letteraria nata in Italia, precisamente a Milano, tra il 1875 e il 1895. A differenza del Naturalismo, sviluppatosi in Francia che si occupava di raccontare la realtà dei fatti di tutto lo stato sociale, con un occhio di riguardo alla scienza come punto di risollevamento per l’uomo e con una volontà di denuncia per le condizioni dei lavoratori, questo si occupa di narrare la realtà dei fatti così com’era al tempo. I veristi rappresentano situazioni fatte…

Leggi Altro Leggi Altro