L’intervento degli USA nella Grande Guerra

L’intervento degli USA nella Grande Guerra

 

Nel 1917 ci fu l’intervento degli Stati Uniti nella grande guerra, in soccorso della triplice intesa. Essi, all’epoca, erano visti come i liberatori e si credeva che con il loro aiuto la guerra sarebbe finita in breve tempo con la loro vittoria, ma così non fu, perché incontrarono la Germania che si rivelò molto più forte del previsto.

Sommergibile Da Vinci

Infatti, al tempo era molto attiva nell’ambito industriale, e stava costruendo piccoli sommergibili che sarebbero serviti per il controllo delle coste con solo scopo difensivo ma, quando iniziarono a capire il potenziale che avevano, iniziarono a costruirli a scopo offensivo, equipaggiati con missili e capaci di immergersi molto più a fondo di quelli inizialmente progettati.

La Germania divenne presto una grande forza militare e con l’aiuto dei suoi nuovi mezzi era decisa a bloccare qualunque forma di aiuto venisse in soccorso della triplice intesa.

Nel frattempo da New York una grande nave passeggeri chiamata Lusitania era in procinto di partire verso il Regno Unito. Un avviso su affisso all’ingresso che riportava:

“Ai viaggiatori che intendono intraprendere la traversata atlantica si ricorda che tra la Germania e la Gran Bretagna esiste uno Stato di guerra. Si ricorda che la zona di guerra comprende le acque adiacenti alla Gran Bretagna e che, in conformità di un preavviso formale da parte del Governo Tedesco, le imbarcazioni battenti la bandiera della Gran Bretagna o di uno qualsiasi dei suoi alleati sono passabili di distruzione una volta entrati in quelle stesse acque.”

Nonostante ciò numerose furono le persone che decisero di imbarcarsi ugualmente, dato che ormai avvisi del genere erano diventati la normalità. Anche il comandante, William Thomas Turner, decise di ignorare l’avviso dato che trasportavano solamente persone, ed esse non erano un pericolo per la Germania.

La nave così salpò, e una volta arrivata in acque britanniche la nave fu colpita da un missile lanciato dal  sommergibile tedesco U-20 il 7 maggio 1915. Numerosi furono i morti ed inspiegabile fu la scelta dei tedeschi, ma successivamente girarono voci secondo la Lusitania potesse trasportare armi, anche se al momento non è possibile confermare questa teoria.

Gli americani partirono quindi per la Francia, credendo che al loro arrivo avessero trovato moltissime persone ad accoglierli al porto, in realtà non trovarono quasi nessuno, dato che tutti erano impegnati a combattere la guerra contro la Germania.

Anche con il loro aiuto, i francesi non riuscirono a sconfiggere la Germania, e numerosi furono i morti. Per una vittoria bisognerà aspettare molto più tempo e numerose vite perse.

Fonti:

Lezione Frontale, Wikipedia

I commenti sono chiusi